Mettiamo dei fiori

E’ tempo di rifiorire. Dentro e fuori. Perché se l’aria, di questi tempi, si fa frizzantina e ci spinge – ma in realtà quasi ci obbliga – a rinnovarci, allora non ci resta che assecondare le stagioni ed il loro naturale fluire. Uno solo è il modo per farlo: guardarsi allo specchio e studiare il piano d’azione. E se spuntatina ai capelli e maschera esfoliante occupano di prepotenza le prime posizioni della classifica del “da farsi”, certamente non oltre la terza si trova la voce “occhiali nuovi”. Ergo. Basta un giro in centro per ispirarsi. Perché quando i pollini galleggiano nell’aria, è davvero il caso di respirare a pieni polmoni la voglia di novità a cui si accompagnano. Come sempre il punto è: assecondare le proprie inclinazioni e quindi non snaturarsi, forzando i propri gusti, ma trovare la tendenza moda che ben si combini con il nostro io. Colori pastello anche per le montature? Certo che sì. Ma anche tartaruga evergreen, motivi animalier, ispirati dalla savana e dall’esotico. Oppure, per i più giovani, che poi di solito sono anche i più “spinti”, ci sono tutte le gamme fluo abbinate a montature esagerate per formato e dimensioni. Specchi, ultraspecchi, o anche specchi più moderati, per le lenti. E per i più romantici, ci sono i fiori, che non tramontano mai, anzi. E’ (quasi) primavera. Mettiamo dei fiori…