Ci vuole un fiore

C’è chi dice che è primavera quando le donne indossano i fiori. E solo i più frettolosi si limitano a considerare esclusivamente i fiori degli abiti. A primavera – ed in quella targata 2016, in particolare – i fiori sono dappertutto. Gli stilisti ci consigliano di metterceli addosso, di inebriarcene, di confonderci nello sbocciare di colori e forme per poter godere appieno della rinascita. Ed ecco fiorire felpe, camicette e vestitini in tessuti freschi e leggeri come la seta. Fioriscono anche le borse, i foulard avvolgenti e perfino gli occhiali (senza differenza tra vista e sole). Perché se è vero che il total look è la strada imboccata dalla moda degli ultimi tempi, allora è il caso di percorrerla fino in fondo, senza lasciarsi costringere dalle mezze misure. I marchi più prestigiosi propongono montature a stampe fiorate, fiori applicati sulle astine, ai lati degli occhi per impreziosire lo sguardo, oppure all’interno, visibili solo ad uno sguardo più accorto. Il segreto è, come sempre, portarli con nonchalance. O meglio, con naturalezza. Visto che è alla natura che dobbiamo tornare.